ma quanto mi costi

1,568 – a tanto è aumentato oggi il prezzo della benzina.
Pare che in alcune zone della Campania superi i 1,600.
E’ il prezzo più alto dal 2008 e secondo le previsioni potrebbe raggiungere i 1,700 entro l’estate.
Come conseguenza dell’aumento della benzina, saliranno anche i prezzi del gasolio.
Quindi pagheremo più cari i trasporti, il riscaldamento, l’energia, gli alimentari.

Per come la penso io, la benzina dovrebbe arrivare a 10 euro al litro…
Forse sarebbe l’unico modo per riuscire a liberarci dalla schiavitù del petrolio.

A casa nostra la macchina la usiamo molto poco, una volta alla settimana e principalmente per andare a trovare i nonni.
Ora che Leo è più grandino potremmo anche pensare di usare il treno.
Per noi non ci sono spostamenti dove la macchina è assolutamente necessaria.
Al lavoro ci andiamo coi mezzi, la spesa la facciamo online.
Se c’è un emergenza possiamo sempre chiederla in prestito ai nonni (che invece giustamente data l’età  hanno bisogno di muoversi in modo più semplice).
In vacanza, per 15 giorni l’anno si può benissimo noleggiare.
Non capisco quelli che si comprano la macchina lunga 5 metri perchè quando vanno in vacanza hanno bisogno di spazio.
E poi durante gli altri 350 giorni non trovano parcheggio, rompono le scatole sui marciapiedi, fanno le code…

Come cantava Vasco nel lontano 1985, t’immagini se da domani davvero tutti quanti smettessimo di andare in macchina ?
Crollerebbero lo smog e il traffico, potremmo tornare a girare in bicicletta, i bambini potrebbero uscire, giocare, correre senza rischi per la salute e per la loro incolumità .
Ma soprattutto crollerebbe lo strapotere delle compagnie petrolifere sulla nostra vita. Saremmo davvero liberi.
Non dico che bisogna eliminare del tutto le auto o vivere come nel 1800.
Ma dovremmo davvero fare tutti un passettino indietro, rinunciare a qualche comodità  “immediata” per avere un futuro migliore.

Rispondi