chi si loda

S’imbroda, dice sempre la mia mamma.
Questa volta però sono molto contenta e voglio rendervi partecipi.

A luglio ho risposto a una interessante proposta lanciata da Radiomamma in collaborazione con Neolatte: Mamme a scuola di attivismo
Hai un’idea per rendere più vivibile il tuo quartiere da lanciare, comunicare e rafforzare? Sogni di organizzare un mercatino di scambio e baratto nel tuo parco e non sai da dove cominciare? Vuoi proporre una festa della scuola a zero impatto ambientale? Ti aiutiamo a definirla, e a realizzarla

Le idee sarebbero state scelte secondo 3 criteri:
– impatto sociale dell’idea: quali sono i benefici che porta? e a chi?
– coinvolgimento di bimbi e genitori: anche i bimbi parteciperanno in qualche modo a realizzarla?
– replicabilità : ciò che hai in mente può servire come spunto per altre mamme in altre zone? può essere realizzato anche altrove?

L’idea mi girava in testa da un po’, aspettavo solo l’occasione buona per proporla e cercare di realizzarla.
In pratica mi piacerebbe che i bimbi diventassero protagonisti della gestione del verde delle nostre città , prendendosi cura delle aiuole e di tutti quelli spiazzi verdi che non vengono gestiti dal Comune perchè troppo piccoli o privati o semplicemente poco appetibili piantando fiori e pianticelle. Come l’ho chiamato io, un Guerrilla Gardening autorizzato.
I negozianti della zona o i condomìni potranno sovvenzionare i bimbi, diventando lo sponsor dell’area e i nonni in veste di esperti giardinieri dare indicazioni e lezioncine su come e cosa seminare.

Molto interessanti anche le altre due idee che sono state selezionate: avere dei camioncini di frutta e verdura biologica davanti alle scuole per permettere ai genitori di fare la spesa sana anche mentre aspettano l’uscita dei bambini risparmiando tempo, e la richiesta dell’installazione di una postazione fissa coperta al Parco di via Massena per un mercatino di vestitini e giochi.

Qui la “proclamazione” ufficiale. Intanto ringrazio Radiomamma per questa opportunità  e ringrazio tutta la giuria per aver scelto la mia idea.

Ora ne discuteremo con il team di Radiomamma e con lo sponson Neolatte per vedere il modo migliore di realizzare queste idee.

Non vedo l’ora.

Rispondi