notizie

Telegiornale delle 13 di ieri(ero in palestra, precisiamo eh…)
Una dopo l’altra, quattro notizie da far riflettere.

Prima un servizio sulle alluvioni in Liguria e Toscana.
Le 5 terre devastate da fango e sassi, 10 persone morte.
E ogni anno mi stupisco, mi stupisco che succedano.
Lo so perfino io che l’autunno è periodo di alluvioni, possibile che ogni anno deve esserci una tragedia ?
Se guardiamo l’elenco delle ultime inondazioni
http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_alluvioni_e_inondazioni_in_Italia
sono prevalentemente in ottobre-novembre
Eppure ogni anno si parla tanto ma non si fa niente.

O forse si fa troppo.
Si continua a cementificare, a costruire strade, svincoli, muri. A riempire i canali scolmatori di terra, nessuno li pulisce, nessuno li controlla.
Scorriamola la lista di Wikipedia.
Perchè anni fa succedeva un’alluvione ogni 5 anni, poi ogni due, poi tutti gli anni, questa è la terza del 2011.
Il sospetto a me viene.
Il sospetto che queste alluvioni siano la scusa per cementificare di nuovo, per alzare case, per costruire strade nuove.
Per far alzare il PIL, che oramai si ascolta solo quello, l’indicatore della “crescita”.

Poi due notizie dagli esteri.
Un’altra alluvione, questa volta in Thailandia e la paura a Fukushima per un reattore con attività  anomala.
Perchè ricordiamo che a Fukushima la situazione continua a essere tragica, nonostante il Governo sostenga che è tutto sotto controllo (e c’è chi beve l’acqua delle vasche di raffreddamento)

La quarta notizia, lasciata in fondo, presa poco sul serio, anzi alcuni commenti suonavano quasi come una presa in giro, si riallaccia alla prima triste notizia.
Il Primo Ministro inglese Cameron lancia un sondaggio fra i cittadini inglesi per verificare il loro grado di felicità .
Perchè finalmente qualcuno si accorge che il benessere di un paese non si misura col PIL.

Dieci domande fra cui sei soddisfatto della tua vita, stai bene con tua moglie/marito, vivi in un quartiere buono, sei soddisfatto del tuo stipendio.
Le cose non si cambiano rispondendo a delle domandine, ma sapere come stanno emotivamente le persone che governi mi sembra una mossa intelligente e matura.

Qui non lo faranno mai… sanno già  cosa risponderemmo.

Rispondi