Acqua e limone: i benefici

Eccomi qua !
Tornata da queste “quasi lunghe” vacanze natalizie, ora riprendere è un po’ faticoso, come al solito mi ci vuole un po’ ad abituarmi ai ritmi quotidiani del casa-lavoro.

Le ferie mi hanno regalato tanti giorni insieme alla mia famiglia, abbiamo preparato gli addobbi di Natale, fatto i biscotti allo zenzero, dormito anche fino alle 9.30 e mangiato…

E se Babbo Natale ha portato tanti giochi per Leo, a me ha regalato qualche chilo in più…
Perciò è arrivato il momento di smaltirli con un po’ di dieta e un po’ di sport, ma prima voglio depurarmi un po’ dagli eccessi di grassi e zuccheri.

Ho scoperto che il modo migliore per depurarmi è bere al mattino una tazza di acqua e limone.
L’ho già provato a settembre e ha funzionato per cui ora ho ricominciato.
E’ semplice, al mattino appena sveglia spremo mezzo limone in una tazza di acqua tiepida (il bollitore è lo stesso dell’acqua del te, questa la verso prima che sia troppo calda).
Poi in teoria bisognerebbe aspettare circa 15-20 minuti prima di fare colazione, ma io non ho tutto questo tempo, aspetto solo quelli necessari per lasciare il te in infusione (e nel frattempo smonto la lavastoviglie…)

I benefici del limone sono molteplici:

1. depura: il limone è leggermente diuretico, per cui aiuta ad espellere le tossine, stimola l’attività del fegato che produce più enzimi e lavora meglio.

2. contiene vitamina C: maddai… la vitamina C aiuta a prevenire i mali di stagione, disinfetta gola e gengive, favorisce l’assorbimento del ferro e combatte i radicali liberi (quindi pelle e capelli più belli) inoltre contiene diversi sali minerali, fra cui il potassio che aiuta il sistema nervoso.

3. regola il nostro pH: quando viene digerito, il succo di limone libera sostanze basiche e l’ambiente alcalino aiuta in caso di infiammazioni e pare prevenire il cancro.

4. fa dimagrire !!!! dicono… vedremo fra qualche mese.

Io ho notato subito un miglioramento della salute dei capelli. A settembre quando l’ho fatta la prima volta avevo i capelli debolissimi, dopo pochi giorni di acqua e limone erano già più forti e ne perdevo di meno. I primi giorni compaiono un po’ di brufoletti sulla pelle, segno che stiamo “buttando fuori” un po’ di schifezze, l’intestino lavora meglio e in modo più regolare.

Ovviamente non bisogna berla zuccherata, altrimenti vanifichiamo tutti i benefici, l’acqua non deve essere troppo calda in modo da non alterare la vitamina C ma nemmeno troppo fredda.
Attenzione però. L’acido citrico contenuto nel succo di limone a lungo andare può consumare lo smalto dei denti, perciò è meglio berlo con la cannuccia e sciacquare la bocca appena finito.

limone

Rispondi