Organizzare il bagaglio perfetto

Di bagagli avevo già parlato qui, quando ho cercato di usare il “metodo konmari” per andare al mare in 3 con un solo trolley, piegando le  cose secondo l’altezza della valigia e infilandole in verticale.
In effetti il metodo ha funzionato e sono riuscita a farci stare davvero un sacco di cose.

Quest’estate sono stata via più di due settimane, per cui ho usato una valigia più grande, ma le cose da metterci dentro non erano così tante da riempirla completamente (anche perché sarebbe diventata troppo pesante e quindi troppo scomoda da portarsi dietro). La valigia in questione (una rigida tipo Samsonite per capirci) all’interno ha solo un divisorio che la divide in due metà (tipo così per capirci) e i miei vestiti avrebbero navigato all’interno, stropicciandosi e mischiandosi tutti.

Così ho acquistato un set di organizer da valigia, una serie di buste di nylon in cui riporre gli indumenti.
Sono ultraleggere, con la parte superiore di retina per vedere l’interno e per la traspirabilità, lavabili in lavatrice e quando non si usano si ripiegano una dentro l’altra e occupano pochissimo spazio.

Io ho preso un set da 6, 3 grandi rettangolari e 3 a busta, molto simile a questi:

luggage organizer

luggage organizer – foto presa da internet

Ho visto che si trovano anche all’Ikea o da Muji, non proprio come i miei ma il concetto è quello.

Nelle scatole rettangolari ho messo le magliette, i vestiti e i pantaloni, mentre nelle buste ho messo le cose più piccole, come l’intimo e gli accessori (fularino, le collanine ecc).
Le cose più grandi come le felpe le ho lasciate fuori, ma esistono set con buste più grandi per contenere anche le cose più ingombranti.

Sono molto comode perchè suddividendo le cose per categorie quando si cerca qualcosa non è necessario mettere a soqquadro tutta la valigia e poi se non volete appoggiare i vostri vestiti nei cassetti o nell’armadio dell’albergo, potete tenere tutto negli organizer, sicuri che rimangono al pulito.

A dire il vero di set ne ho presi 3, uno per ogni componente della famiglia, di 3 colori diversi così so subito dove cercare il pigiama di Leo o le calze di Fede.La cosa più bella è che anche lui mi ha detto “Geniale !” e quando le mie idee sono “marito-approved” allora vuol dire che funzionano proprio.

Rispondi