Musica e pomodori per produrre di più

Ci sono giorni in ufficio in cui ho un sacco di cose da fare e zero voglia di farla. Magari sono cose un po’ noiose e ripetitive, allora continuo a procrastinare. Ogni scusa è buona per fare qualcos’altro.
Per evitare di perdermi sui social io ho la mia tecnica e funziona sempre.

Per prima cosa, musica nelle orecchie. Con la mia musica preferita tutto diventa più allegro e divertente. Se uso musica che conosco bene, allora mi diventa un piacevole sottofondo da canticchiare senza ascoltarla veramente così non mi distrae, ma anzi mi aiuta a rimanere concentrata.

Poi faccio partire il pomodoro.

La tecnica del pomodoro prende il nome da un normalissimo timer, di quelli che tutti abbiamo in cucina a forma di pomodoro (io in realtà ce l’ho a forma di cipolla, ma ci siamo capiti !).
Bisogna impostarlo su 25 minuti e durante questi 25 minuti svolgere il nostro compito senza fermarsi e senza distrazioni. Quando il timer suona si prendono 5 minuti di pausa in cui si può fare quello che si vuole e poi si ricomincia. Dopo 4 pomodori si fa una pausa lunga, anche di 20 o 30 minuti o quanto ci basta per rilassare la mente ed essere pronti per ricominciare.

25 minuti di lavoro
5 minuti di pausa

25 minuti di lavoro
5 minuti di pausa

25 minuti di lavoro
5 minuti di pausa

25 minuti di lavoro
pausa lunga di 20-30 minuti

Ovviamente la Tecnica del Pomodoro non me la sono inventata io, ma è stato un certo Francesco Cirillo circa 30 anni fa: pomodoro-technique

In ufficio, non avendo un timer a diposizione si può usare una sveglia o l’orologio del pc, ma esistono anche delle estensioni per il browser che non solo tengono traccia del tempo, ma che bloccano tutte le pagine che possono distrarci.
Io ad esempio uso questa per Chrome: STRICT-WORKFLOW
in cui è possibile configurare sia la durata del lavoro e delle pause, sia i siti che vogliamo bloccare (o tenere aperti perchè ci servono per il lavoro).

Sapere che il lavoro ha una durata precisa e che al termine ci sarà una pausa, aiuta il nostro cervello a rimanere concentrato. E’ una tecnica utilissima per chi ha la tendenza un po’ a perdersi nelle cose e può essere usata non solo in ufficio ma anche in casa quando dobbiamo fare qualcosa che non ci piace particolarmente, possiamo usarla con i bambini che spesso quando devono fare un compito, dopo tre minuti ne hanno già iniziati altri 10.

Quindi, chiudi Facebook e fai partire il pomodoro.

la tecnica del pomodoro

Rispondi