La Giornata Mondiale dell’Ambiente 2017

Dal 1972, il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente (WED, World Environment Day).
Dopo le assurde dichiarazioni del Presidente Trump in cui annuncia l’uscita degli Stati Uniti dall’accordo di Parigi quest’anno più che mai è importante sottolineare i danni che il cambiamento climatico sta provocando e provocherà.

Ogni anno la Giornata dell’Ambiente ha un tema specifico che quest’anno è “Connecting People to Nature” connettere le persone alla natura, per riflettere su quanto noi e la natura siamo intrecciati e su quanto dipendiamo da essa. Dal grande parco naturale al piccolo giardino di casa, la natura è intorno a noi e fa parte della nostra vita.

#withnature

Continue reading »

Profumare la casa in modo naturale

Odio i profumatori di ambienti.

Li odio proprio. L’odore è sempre troppo forte e troppo finto, oltre al fatto che spesso contengono sostanze pericolose per chi le respira.
Ne avevo parlato in un post tanto tempo fa (QUI per chi volesse rinfrescarsi la memoria)

Ma ora che siamo in inverno e non riesco a tenere aperte le finestre tutto il giorno per far entrare il profumo del gelsomino del giardino, vorrei qualcosa che quando entro in casa mi dia una sensazione di piacevolezza.
Potrei cucinare tutti i giorni una bella torta di mele, ma oltre a ingrassare come una mongolfiera, non ho il tempo per farlo… perciò mi sono messa a cercare qualcosa che dia lo stesso risultato della torta, ma senza le calorie !!!

Ho pensato che anche i te aromatizzati lasciano un bel profumo nell’aria e così ho sperimentato una ricetta simile.

Ho preso mezzo limone e l’ho tagliato a fettine, della cannella e dei chiodi di garofano. Ho messo tutto in un pentolino pieno d’acqua e ho acceso il fornello sul fuoco basso basso.
Dopo poco l’aria ha iniziato a riempirsi di un buonissimo profumo speziato.
Quando ha iniziato a bollire ho spento e ho trasportato il pentolino in giro per le varie stanze.
In poco tempo la casa era piacevolmente profumata.

Per prolungare ancora di più il profumo si può anche travasare l’acqua speziata in un contenitore in coccio e metterlo sul calorifero acceso.

Ovviamente le spezie potete sceglierle in base al vostro gusto. Cannella e chiodi di garofano come me, ma anche zenzero, scorze di arancia o mandarino, foglie di rosmarino o timo per rendere l’aria balsamica come i frutti di eucalipto se avete la fortuna di averne uno a portata.

Facile, economico e ecologico !

Meatless Monday, lunedì senza carne

Meatless Monday significa Lunedì senza carne, ossia decidere di non mangiare carne per un giorno alla settimana. E’ un movimento nato negli Stati Uniti nel 2003, ma le cui origini vanno alla Prima Guerra Mondiale quando era importante razionalizzare i cibi più costosi come la carne.

Sappiamo già che consumare troppa carne non fa bene, l’eccesso di proteine animali e di grassi, soprattutto quelli saturi, innalza i livelli di colesterolo nel sangue, aumentando il rischio di obesità, malattie cardiovascolari e anche di contrarre il diabete di tipo 2 e alcune forme di cancro.
Inoltre, a causa dell’eccessivo uso di antibiotici negli allevamenti intensivi, li assumiamo anche noi indirettamente, aumentando la resistenza agli antibiotici, quindi avremo maggiori difficoltà a guarire anche dalle semplici influenze.

Mangiare meno carne fa ovviamente bene agli animali, che negli allevamenti intensivi vivono in condizioni terribili. Stipati da non potersi muovere, gonfiati dai medicinali, senza vedere luce e aria naturali… Chi ama gli animali non può permettere che vivano in tali condizioni.

Ne giova anche l’ambiente. Per produrre carne serve mangime, quindi servono campi dove coltivare il foraggio (quindi deforestazione, abbattimento della biodiversità, uso intensivo di pestici e fertilizzanti ecc..) e acqua, tanta tantissima acqua per irrigarli.
Per non parlare delle acque reflue, piene di tutte queste sostanze…

Per questo ho deciso di aderire al movimento Meatless Monday.

Io ho sempre cercato di mangiare poca carne, non più di due volte a settimana, ma voglio prendere un impegno concreto con questa “promessa”.
Potete farlo anche voi, dando la vostra adesione sul sito ufficiale Meatless Monday.
Un lunedì senza carne per iniziare bene la settimana.
Evitare la carne per un giorno è anche un modo per sperimentare dei cibi nuovi e alternativi. Conosco persone che non hanno mai mangiato una pasta e fagioli, solo perchè non sono abituati e non sanno come cucinarla.
Se poi vi trovate che non sapete cosa cucinare, sul sito ci sono anche tante ricette e molti ricettari da scaricare.

Meatless Monday

La Giornata Mondiale dell’Ambiente 2015

Domani 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente (World Environment Day – WED), la giornata dedicata all’attenzione per l’ambiente istituita dalle Nazioni Unite nel 2000.
Il tema di quest’anno è dedicato al consumo responsabile: “Seven Billion Dreams. One Planet. Consume with Care.” Sette miliardi di sogni. Un Pianeta. Consumare con moderazione.

Stiamo consumando molto più di quello che la Terra può offrirci, se continuiamo di questo passo entro qualche decennio arriveremo al collasso. Si calcola che nel 2050 serviranno tre pianeti per sostenere il consumo di circa 9 miliardi e mezzo di persone.

L’edizione di quest’anno della giornata mondiale dell’ambiente è ospitata dall’Italia, come complemento al tema di Expo “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.
Produciamo tonnellate e tonnellate di cibo consumando acqua e territorio, il cibo però viene sprecato e buttato. Mentre miliardi di persone dall’altra parte del mondo muoiono ancora per malattie legate alla malnutrizione.
Gli allevamenti intensivi di carne hanno bisogno di produzione intensiva di foraggio. Viene rubato terreno prezioso e biodiversità. Viene usata troppa acqua e viene inquinata da pesticidi.
L’acqua dolce è meno del 3% di tutte le acque presenti sul pianete e quasi tutta sottoforma di ghiacci antartici, ne sprechiamo e inquiniamo molta di più di quella che riusciamo a reciclare e a depurare.

Cosa possiamo fare ?

Dobbiamo incominciare a rivedere le nostre abitudini, produrre in modo più naturale e sostenibile e scegliere cibi meno lavorati e che richiedono meno sfruttamento delle risorse.
Nel nostro piccolo possiamo aiutare a diffondere le cifre, aumentando la sensibilità sul tema.
Possiamo fare piccole azioni quotidiane e chiedere ai nostri amici e conoscenti di fare lo stesso.
Se tutti adottassimo anche un solo comportamento più responsabile, insieme possiamo fare la differenza.

Sul sito ufficiale del World Environmental Day potrete condividere il vostro sogno e impegnarvi con una buona azione.
Io ho lasciato la mia e voi ?
Giornata mondiale dell'ambiente 2015

Domani se volete partecipare alle celebrazioni ufficiali per La Giornata dell’Ambiente, a Expo 2015 saranno presenti il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Ministro dell’ambiente Galletti e il Vice-Segretario Generale delle Nazioni Unite e Direttore esecutivo dell’UNEP Achim Steiner.