La Tartaruga casalinga

Carnevale sta arrivando e io sto già pensando al costume per quest’anno.
Mi piace molto preparare il costume con le mie mani, Leo sceglie il tema e come vorrebbe vestirsi, io cerco su Pinterest delle idee e poi insieme decidiamo come dovrà essere e con che dettagli (che poi sono quelli che fanno la differenza).

Semplicità, poca spesa, poco spreco, cerco di utilizzare il più possibile cose che ho già in casa.
Anche se non sono una grande sarta o una grande artista, ritengo di avere tanta fantasia e fortunatamente riesco a tirar fuori delle idee per fare un costume decente in modo abbastanza semplice.

In questi anni ho provato a fare diversi tipi di costume, da quelli totalmente inventati a quelli che invece hanno una “base” già pronta e io ho costruito solo gli accessori. Ho deciso di mettere tutti i link in questo post, così da trovarli tutti facilmente.

Continue Reading

La Tartaruga casalinga

Qui a Milano il Carnevale finisce domani e io come al solito mi trovo a completare il costume all’ultimo momento….
Dopo un paio d’anni di full immersion negli Avengers quest’anno tocca a Star Wars…
ovviamente ha scelto il costume del più cattivo e pauroso: Darth Vader.

darth-vader

Il costume da Darth Vader è abbastanza facile da fare, visto che è tutto nero dalla testa ai piedi (e a casa qualcosa si trova sempre), la cosa più complicata è la maschera perchè non sapevo da che parte iniziare.
Ho cercato dei tutorial in rete, ma erano tutti piuttosto difficili, io cercavo qualcosa alla mia portata, così ho improvvisato e semplificato tutto.

Ho iniziato facendo delle prove con il cartoncino, ma non mi piaceva, rimaneva rigido e non mi soddisfaceva. Allora ho pensato di usare la gomma crepla (o gomma eva). E’ una specie di spugnetta che vendono in fogli colorati, si taglia con facilità, si incolla con la colla a caldo ed è leggera. Mi sono trovata proprio bene.

Occorrente per il costume da Darth Vader:

il costume è composto da
elmo – maschera – mantello – cintura – maglia con la placca di comando – guanti e stivali – spada laser

per tutto servono:
2 fogli di gomma crepla formato A3
colla a caldo – forbici – taglierino – righello – scotch di carta – matita – cartoncino – un cordoncino
vernice spray nera lucida
un caschetto tipo militare (o una bombetta senza il bordo)
un grosso ritaglio di stoffa nera
una maglia nera
pantaloni neri
un elastico alto
occhiali da sole scuri
due cannucce
carta stagnola
una torcia
della plastica trasparente rossa

Partiamo dalle cose facili:

per gli stivali, io avevo degli stivaletti di plastica imbottiti oramai un piccoli blu, li ho verniciati di nero con lo spray. Ho tolto l’imbottitura così sono diventati più grandi e mettibili.
(Gli stivali sono questi di Decathlon che costano meno di 10 euro, volendo comprarli)

per i pantaloni e i guanti, ho usato un normalissimo paio di pantaloni della tuta lucidi, e i guantini che uso io per correre (che però sono una taglia junior, avevamo tutto già in casa, ma io li ho presi sempre da Decathlon)

per la maglia ho preso una mia maglia nera lucida e ho cucito sul davanti la placca di comandi, fatta con un quadrato di cartone nero su cui ho incollato i rettangoli dei pulsanti e le cannucce ricoperte di stagnola

maglia

la cintura è un semplice elastico dove ho infilato due scatoline di cartone sempre nere con dipinti i pulsanti

il mantello è un quadrato di panno che mi era avanzato dal costume ninja dell’anno scorso, un lato è stato ripiegato, cucito, gli ho infilato un cordoncino nero per chiuderlo

il casco è un caschetto di plastica che aveva a casa, gli ho incollato sopra una striscia di gomma e poi ho dipinto tutto con la vernice nera lucida. Sotto ho messo un rettangolo per fare la “tendina” ai lati del casco.

Per la maschera per prima cosa ho attaccato un paio di occhiali da sole per trovare la misura

occhiali

poi sul davanti ho incollato il triangolo della bocca, due tiangoli sotto gli occhi, ho fatto il taglio per il naso e alla fine ho sagomato tutto. Basta infilare gli occhali e la maschera sta su da sola.

La spada laser è una normalissima torcia, dove ho incollato con lo scotch due carte di caramelle Rossana (le rosse rossana…) al vetro della luce e intorno un foglio di plastica trasparente. Non si vede nelle foto, ma accendendo la torcia si illumina tutto di rosso !

Questa è una prima foto in cui prova il costume da Darth Vader, le foto migliori le farò domani alla sfilata quando sarà completo.

costume

— Aggiornamento del 24 febbraio —

Ecco come promesso le foto aggiornate del giorno di Carnevale con il costume da Darth Vader finito.

il costume da Darth Vader
ecco il costume finito

 

la maschera
la maschera fa davvero paura !

 

Che la forza sia con voi !

 

La Tartaruga casalinga

Il nostro Ninja non è stato fermato dalla pioggia armato di ombrello, nunchaku, stelline e spada.
Le armi sono state fatte molto velocemente e solo con materiali che avevamo già in casa.

Ecco come.

le armi del guerriero ninja
Il nunchaku è stato fatto con due pezzi di canna dell’acqua, ricoperti di scotch marrone.
Ho fatto un buco per ogni pezzo e ho infilato un anello per le chiavi. Poi ho unito i due pezzi con una catenella (avanzo di una collana smontata).

nunchako

Le stelline sono semplicemente disegnate sul cartone. Ho copiato i modelli da internet e poi dopo averle disegnate le ho ritagliate. Leo le ha colorate con la tempera argento, poi ho fatto passare un filo e le ho legate in vita.

stelline
La spada non ho fatto in tempo a farla… così abbiamo usato una spada che aveva già in casa a cui ho solamente aggiunto un nastrino rosso.

spada

Purtroppo la pioggia ha rovinato un po’ la sfilata che è stata fatta in forma ridotta, ma noi ci siamo divertiti lo stesso. L’importante è partecipare !

La Tartaruga casalinga

Eccoci a Carnevale.
Quest’anno Leo è stato indeciso fino all’ultimo su come travestirsi (certo troppo facile usare il costume da cavaliere che abbiamo preso quest’estate a Legoland, quello lo abbiamo usato solo mentre aspettava che il costume “ufficiale” fosse pronto….).

legoland

Prima voleva vestirsi da macchina, poi da famiglia addams (tutta insieme???), poi da soldato da guerra (e su questo ho messo il veto). Alla fine ha deciso per un costume da ninja e pensando a simpatico Clumsy Ninja ho detto ok.

clumsyninja

Questo l’ha deciso solo la settimana scorsa, così ho cucito un costume a tempo di record pur non sapendo da che parte iniziare. In realtà mi piace un sacco cucirgli i costumi di Carnevale. Mi piace creare le cose con le mie mani, seguendo le sue istruzioni e quello che lui ha in mente. Non sono brava, anzi, sono imprecisa e imbranata, ma alla fine sono quasi sempre soddisfatta 🙂

Al mercato ho trovato un bellissimo pezzo di panno di lana nero per un ottimo prezzo.
Ho cercato un cartamodello per una giacca a kimono, ma non ho trovato niente di abbastanza facile per me così ho improvvisato…

cartamodello

Ho tagliato un pezzo di stoffa a forma di T per il dietro,

dietro

ho aggiunto la parte anteriore delle maniche e due triangoli da incrociate incrociare per la parte davanti della giacca.

davanti

Tagliata e cucita a macchina, ho aggiunto dei nastri rossi (che tra l’altro ho pagato più della stoffa), due sui profili del petto, altri da annodare intorno ai polsi e intorno alla vita.

Contributo FONDAMENTALE al costume è stato un paio di pantaloni di felpa della Nonna Ianna.
Con i suoi pantaloni che non usava più ho ricavato i pantaloni del costume (che neri non ne avevo, solo blu…)
Usando dei pantaloni di Leo come modello, ho fatto combaciare il cavallo e poi ho ritagliato intorno seguendo il modello.
Assemblati e cuciti, aggiunti un elastico alla caviglia e i vita, i laccetti rossi sui polpacci e anche il sotto è finito.

Ma non è finito il contributo dei pantaloni della nonna.
Con le tasche ho creato i copriscarpe. Non ho dovuto fare niente, sono già della forma precisa, basta  infilarli sopra le scarpe, io ho solo scucito il fondo per evitare di camminarci sopra e di scivolare.

tasca

Con la parte inferiore dei pantaloni, quella dove c’è l’orlo ho fatto il cappuccio da mettere in testa.
Una gamba l’ho infilata tipo scaldacollo (lasciano la parte anteriore più lunga così da coprire il petto, nel punto dove i baveri si incrociano), la seconda gamba l’ho infilata tipo cappellino lasciando più lunga la parte posteriore questa volta.

cappuccio

E poi ho cucito tutto insieme per fare una specie di passamontagna.

passamontagna

I miei guanti da bicicletta sulle mani ed ecco pronto il costume da ninja (nelle foto devo ancora sistemare qualche dettaglio, tipo mettere un elastico ai polsi).

costume da ninja

costume da ninja
Ora devo preparare le armi, nunchaku, stelline e spada.
Ma questi ve li racconto la prossima puntata.

ninja