La Settimana dell’Organizzazione

Marzo è il mese della primavera, della rinascita e della voglia di mettere ordine e fare pulizia.

Per questo, da tre anni, l’Associazione Professional Organizer Italia organizza la “Settimana dell’Organizzazione”.
Da domani 21 marzo fino a lunerdì 27 marzo sul sito APOI verranno condivise risorse gratuite per aiutarci a essere più organizzati e produttivi.

Ogni giornata avrà un tema diverso che toccherà tutte le aree di competenza dei Professional Organizers:

1. Martedì 21 Marzo – CASA
2. Mercoledì 22 Marzo – LAVORO
3. Giovedì 23 Marzo – SPACE CLEARING
4. Venerdì 24 Marzo – BAMBINI & FAMIGLIA
5. Sabato 25 Marzo – UFFICIO
6. Domenica 26 Marzo – GESTIONE DEL TEMPO
7. Lunedì 27 Marzo – STILE DI VITA

Inoltre, in varie città d’Italia i Professional Organizers terranno incontri e seminari sugli stessi temi.
Potete trovare l’elenco degli incontri dal vivo sul sito dell’Associazione.

Sarà una bella occasione per conoscere meglio il mondo dei Professional Organizers e carpire qualche piccolo segreto !

Cerca l’hashtag #APOISDO2017 !

SDO 2017

Musica e pomodori per produrre di più

Ci sono giorni in ufficio in cui ho un sacco di cose da fare e zero voglia di farla. Magari sono cose un po’ noiose e ripetitive, allora continuo a procrastinare. Ogni scusa è buona per fare qualcos’altro.
Per evitare di perdermi sui social io ho la mia tecnica e funziona sempre.

Per prima cosa, musica nelle orecchie. Con la mia musica preferita tutto diventa più allegro e divertente. Se uso musica che conosco bene, allora mi diventa un piacevole sottofondo da canticchiare senza ascoltarla veramente così non mi distrae, ma anzi mi aiuta a rimanere concentrata.

Poi faccio partire il pomodoro.

La tecnica del pomodoro prende il nome da un normalissimo timer, di quelli che tutti abbiamo in cucina a forma di pomodoro (io in realtà ce l’ho a forma di cipolla, ma ci siamo capiti !).
Bisogna impostarlo su 25 minuti e durante questi 25 minuti svolgere il nostro compito senza fermarsi e senza distrazioni. Quando il timer suona si prendono 5 minuti di pausa in cui si può fare quello che si vuole e poi si ricomincia. Dopo 4 pomodori si fa una pausa lunga, anche di 20 o 30 minuti o quanto ci basta per rilassare la mente ed essere pronti per ricominciare.

25 minuti di lavoro
5 minuti di pausa

25 minuti di lavoro
5 minuti di pausa

25 minuti di lavoro
5 minuti di pausa

25 minuti di lavoro
pausa lunga di 20-30 minuti

Ovviamente la Tecnica del Pomodoro non me la sono inventata io, ma è stato un certo Francesco Cirillo circa 30 anni fa: pomodoro-technique

In ufficio, non avendo un timer a diposizione si può usare una sveglia o l’orologio del pc, ma esistono anche delle estensioni per il browser che non solo tengono traccia del tempo, ma che bloccano tutte le pagine che possono distrarci.
Io ad esempio uso questa per Chrome: STRICT-WORKFLOW
in cui è possibile configurare sia la durata del lavoro e delle pause, sia i siti che vogliamo bloccare (o tenere aperti perchè ci servono per il lavoro).

Sapere che il lavoro ha una durata precisa e che al termine ci sarà una pausa, aiuta il nostro cervello a rimanere concentrato. E’ una tecnica utilissima per chi ha la tendenza un po’ a perdersi nelle cose e può essere usata non solo in ufficio ma anche in casa quando dobbiamo fare qualcosa che non ci piace particolarmente, possiamo usarla con i bambini che spesso quando devono fare un compito, dopo tre minuti ne hanno già iniziati altri 10.

Quindi, chiudi Facebook e fai partire il pomodoro.

la tecnica del pomodoro

Impara ad organizzarti… divertendoti !

Impara ad organizzarti divertendoti è il titolo del Terzo Evento Nazionale organizzato da APOI, l’Associazione Professional Organizers Italia che si terrà a Roma questo sabato.

Ma chi è il Professional Organizer ? E’ una nuova figura professionale che aiuta le persone a organizzarsi meglio nella vita, nella casa, nel lavoro.

Sabato i P.O. italiani si ritroveranno a Roma, presso la Città dell’Altra Economia per dare consigli e consulenze sull’organizzazione, in particolare sui temi Casa e Famiglia, Lavoro e Ufficio, Space Clearing e Stili di Vita.

Come ho detto altre volte, per me essere organizzati è fondamentale.
Conciliare famiglia, casa, lavoro, scuola, sport non è semplice e se non fossi un minimo organizzata mi perderei un sacco di pezzi.
Prendo appunti, scrivo liste delle cose da fare, uso calendari condivisi e ho l’agenda sempre in borsa. E nonostante questo non riesco a fare tutto – sia chiaro… però per lo meno riesco a stilare una lista delle priorità e so cosa lascio indietro.

Il tempo è uno dei beni più preziosi che abbiamo al giorno d’oggi e dobbiamo cercare di non sprecarlo.
Così come non voglio sprecare soldi inutilmente comprando cose che ho già ma non mi ricordavo più di avere o riempiendo il frigorifero di alimenti che poi non cucino e devo buttare perchè scadono.

Sei una mamma che lotta quotidianamente contro Lego e macchinine sparse per la casa ?
Il cambio degli armadi ti fa paura e ti ritrovi a Novembre in pareo e infradito ?
Lavori in ufficio e la tua scrivania è sommersa da carte e documenti che non vedi il collega di fronte ?
Allora questa giornata fa per te !!!!

Ma questa giornata è anche per tutti quelli che vogliono conoscermi !
Si perchè anch’io sono una Professional Organizer e sarò presente nel corner Casa e Famiglia per darvi qualche indicazione su come mettere ordine nel vostro garage.

Roma, sabato 8 ottobre 2016
dalle 15:00 alle 20:30 presso
LA CITTÁ DELL’ALTRA ECONOMIA
Entrata da Piazza Orazio Giustiniani 4
INGRESSO LIBERO E GRATUITO

www.apoi.it

Vi aspetto ! #eventoAPOI2016

invito-roma-2016

Il libro di bordo per la casa – con template free

E’ arrivato settembre, finalmente.
E’ iniziata la scuola, la vita ha ripreso i ritmi normali ed ora, per me, è tutto più facile, perchè grazie alla routine riesco ad organizzarmi meglio le giornate.
Questo non vuol dire che sarà tutto più bello e più facile che in vacanza, le giornate saranno sempre una rincorsa alle cose da fare, un incastro di impegni, ma sapere in anticipo cosa mi aspetta mi permette di gestirle senza (quasi) ansia…
E come ogni inizio anno, si inizia una nuova agenda e si scrivono i buoni propositi.
Quest’anno cerchiamo di essere ancora più organizzati !

Quante volte ci è capitato di avere bisogno di un informazione al volo e di non riuscire a trovarla. E’ nell’agenda, forse è sul calendario, ho messo un post it sul frigo… alla fine vado a cercarla online perdendo un sacco di tempo.

Così ho deciso di dare un posto fisso a tutte le informazioni che abbiamo bisogno, riunendole tutte in un “libro di bordo”.
Le nostre amiche americane, che in fatto di organizzazione sono avanti anni luce, lo chiamano “Central command binder”, e in pratica è un bel quadernone ad anelli che racchiude tutte le informazioni, i foglietti e le idee che di solito spargiamo per casa.
Utile per noi, per avere subito sottomano quello che ci serve, ma utile anche in caso di emergenza, ad esempio per reperire facilmente i numeri telefonici che ci servono, penso anche a quelle volte che magari dobbiamo chiedere ai nonni o alla baby sitter di stare a casa nostra.

Io ho preso un raccoglitore ad anelli e un pacco di portalistini (le bustine trasparenti da inserire negli anelli) e ho creato una serie di “copertine” per ogni sezione che volevo usare, come facciamo per le agende organizer che sono divise in argomenti.
Ogni foglio che aggiungiamo viene inserito nella buste, così non si sporca, non si rovina e viene più facile sfogliarlo velocemente. Io lo tengo in cucina e tutti in casa sanno dov’è e cosa contiene.

Io ho usato queste sezioni:

SCUOLA: dove inserisco tutto quello che riguarda la scuola. L’orario delle lezioni, il menu della mensa, i recapiti della segreteria, il calendario delle riunioni di classe.

NUMERI UTILI: i recapiti e gli orari di ricevimento dei dottori di famiglia, della pediatra, la guardia medica. Ma anche i numeri dei nonni, dell’ufficio o di persone di cui potremmo avere bisogno (compresi idraulico, amministratore del condominio ecc….)

CUCINA: il menu settimanale, le idee per nuovi piatti, ritagli di giornale con le ricette che voglio provare.

SPORT: gli orari delle attivit sportive, le scadenze dei certificati medici e degli abbonamenti alle palestre, l’elenco delle cose da portare in borsa

OGGI: con le cose che devo fare giorno per giorno ad esempio il planning delle pulizie, il menu giornaliero, le scadenze più vicine

VARIE: con tutto quello che non ha una categorizzazione precisa ma voglio comunque tenere a portata di mano.

Questo è come l’ho diviso e strutturato io, ma poi ognuno può decidere di metterci quello che vuole, dipende dalle esigenze.

Come promesso dal titolo del post, vi lascio a disposizione le copertine che ho fatto io per me.
Scarica qui i template gratuiti per il tuo libro di bordo.

Spero vi piacciano !

copertine