Le grotte di Postumia e il castello di Predjama

Continua il mio racconto-diario sul viaggio in Slovenia di quest’estate, le puntate precendenti le potete trovare qui:

http://www.latartaruga-fio.com/2017/09/viaggio-in-slovenia/
http://www.latartaruga-fio.com/2017/10/5-giorni-a-lubiana/

Mentre eravamo di stanza a Lubiana, una giornata l’abbiamo dedicata alla visita delle grotte di Postumia e del vicino castello di Predjama.
Distano circa un’ora di macchina dalla capitale e si possono visitare entrambi nello stesso giorno.

Le grotte di Postumia

Continue reading »

5 giorni a Lubiana

Lubiana è la capitale della Slovenia, dista circa 500km da Milano e una novantina da Trieste.
Noi ci siamo stati come seconda tappa del nostro viaggio in Slovenia dopo esserci fermati a visitare Verona, Palmanova, Gorizia e il Sacrario Militare di Redipuglia.

Era la prima volta e me l’aspettavo carina ma senza particolari attrattive, ho prenotato con Airbnb un appartamento per 5 giorni e mi chiedevo se non fossero troppi…

Invece Lubiana mi ha conquistata: una città vivace, attraente, piena di cose da fare e di gente coridale e disponibile.

Continue reading »

Viaggio in Slovenia

Quando inizio a progettare una vacanza cerco di tenere in mente 3 cose:
– se andiamo in macchina che sia abbastanza vicina da non farci fare troppe ore di viaggio consecutive (nella nostra famiglia la macchina è il mezzo di trasporto meno amato)
– che ci sia qualcosa di naturalistico da vedere, perché la natura ci insegna un sacco di cose (e io non riesco a rinnegare il mio imprinting)
– che ci sia qualcosa di interessante da fare e vedere anche per Leo. Girare per mercatini vintage per 15 giorni non è fra le cose che i bambini amano di più.

Quest’anno la scelta è caduta sulla Slovenia. Il mix di mare e monti, grotte e castelli a meno di 500 km da casa soddisfacevano i 3 requisiti fondamentali, inoltre io ero stata nel Carso almeno 20 anni fa e conservo un piacevole ricordo di quei posti.

WOW Lubiana

Continue reading »

La lista per le cose da portare in vacanza

L’effetto Zeigarnik è quella cosa per cui siamo portati a ricordare meglio le azioni incomplete rispetto a quelle finite.
Il nostro cervello, sapendo che quella determinata cosa non è stata completata, continua a ritornarci su. Per questo le ricordiamo meglio.
Ma questo continuo pensare a quello che dobbiamo fare, spesso ci infastidisce e ci distrae dagli altri compiti su cui stiamo lavorando.

La stessa cosa si applica alle valigie. Quando dobbiamo preparare i bagagli sappiamo – a grandi linee – cosa dobbiamo metterci dentro, ma se non lo scriviamo nero su bianco, il nostro cervello continua a ripensarci e noi abbiamo quella sgradevole senzazione di aver dimenticato qualcosa.
Per questo preparare una lista con le cose da portare via è importante. Evita che i nostri pensieri vengano continuamente distratti da quello che vogliamo prendere e ci permette di valutare se abbiamo preso tutto, soprattutto se abbiamo preso TROPPO.

Continue reading »