La Tartaruga ambientalista

Lo sapevi da gennaio 2019 è vietata la produzione e il commercio di cotton fioc non biodegradabili ?
E che il 5% dei rifiuti trovati nelle spiagge del Mediterraneo sono proprio i cotton fioc ? Perché se li getti nel wc arrivano al mare: il sistema di depurazione non riesce a smaltirli, anzi i bastoncini riescono a superare le griglie di filtraggio e intralciano il processo di depurazione.
Io da molti anni compro solo quelli in carta (quelli della Coop), ma sono comunque un prodotto usa&getta piuttosto inquinante.

Continue Reading

La Tartaruga ambientalista

Secondo Wikipedia: Con il termine preadolescenza si intende un’età dell’individuo inclusa tra gli 11 e i 14 anni. Questa si differenzia dall’adolescenza, il periodo successivo. […] Il preadolescente è poco più di un bambino, caratterialmente pensa come un bambino, le caratteristiche che lo differenziano da esso fisicamente sono l’altezza un po’ più sviluppata dei suoi coetanei e un leggerissimo accenno del seno nelle femmine.

Continue Reading

La Tartaruga ambientalista

Siamo al 20 settembre e ci sono ancora 28°, gli incendi in Amazzonia hanno sconvolto tutti noi, a Milano siamo in piena settimana della moda e in questi giorni il traffico è più delirante del solito. Modelle, giornalisti e addetti ai lavori si spostano da una parte all’altra della città in macchina, spesso con ingombranti ed inquinanti SUV.

Oltre alla moda, questa settimana è importante perchè  oggi inizia anche la Settimana per Clima, con mobilitazioni in tutto il mondo.


Continue Reading

La Tartaruga ambientalista

I medici consigliano di cambiare lo spazzolino da denti ogni 3 mesi, quindi 4 spazzolini all’anno a testa, per 60 milioni di italiani… be, non riesco nemmeno a pensare a quanti spazzolini da denti vengono buttati ogni anno.

Non possono essere gettati nella raccolta differenziata della plastica (dove si possono conferire solo imballaggi) per cui entrano nel normale ciclio di smaltimento dei rifiuti: se vanno in discarica sono praticamente eterni, se vanno all’inceneritore producono diossine e altri fumi tossici che poi devono essere opportunamente filtrati.

Continue Reading
La Tartaruga ambientalista

Fra i tanti appuntamenti che il mese di marzo ci propone, uno a cui non posso proprio rinunciare è quello con Fa La Cosa Giusta, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

Quest’anno sono giunti alla quindicesima edizione, io non ne ho mai persa una e non posso certo mancare a questa specialissima edizione, dove per festeggiare il traguardo, l’ingresso è gratuito.

fa la cosa giusta Continue Reading

La Tartaruga ambientalista

Anche quest’anno non potevo mancare l’appuntamento con M’illumino di Meno, l’iniziativa promossa da Caterpillar e Rai Radio Due per sensibilizzare gli ascoltatori sul risparmio energetico, precisamente venerdì 23 febbraio.

Il tema di quest’anno è il CAMMINARE, perchè sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo.

Continue Reading

La Tartaruga ambientalista, La Tartaruga casalinga

Con l’introduzione della nuova grafica del blog ho deciso di introdurre anche qualche nuova rubrica fissa che pian piano vi svelerò.
Oggi vi presento “Il Libro del Mese“: ogni mese vorrei suggerirvi un libro, principalmente per bambini ma non solo, che io ho letto, che mi è piaciuto e che penso possa esservi utile e piacere anche a voi.

Questo mese vi presento Avventure e scoperte in giardino, di Marta Vitale Brovarone e Rosita Deluigi, Edizioni Scienza Express.
Letizia e Beatrice si sono appena traferite con la loro famiglia in una nuova casa, lasciando la città per andare a vivere in campagna. Con l’aiuto del cuginetto Giacomo e di personaggi che via via incontrano, ci raccontano le avventure e le scoperte  fatte nel loro primo anno fra orto e giardino.

Continue Reading

La Tartaruga ambientalista

E’ iniziata la corsa ai regali !

Chi sceglie di comprare tutto online senza uscire di casa, chi invece preferisce toccare con mano e quindi concentra le spese al centro commerciale per avere un’ampia scelta.

Io consiglio per quanto è possibile di acquistare nei negozi locali, cercando di privilegiare gli artigiani o il commercio equo-solidale. Acquistando dai negozi locali poi, possiamo anche lasciare a casa la macchina !