Da circa un paio d’anni uso lo spazzolino da denti in bambu, io l’ho acquistato online perché facevo fatica a trovarli nei negozi tradizionali. Mi trovo bene, forse le setole sono un po’ troppo morbide per i miei gusti, ma continuo a usarlo con soddisfazione. Trovi la mia piccola recensione qui: https://www.latartaruga-fio.com/2019/05/lo-spazzolino-da-denti-in-bamboo/

Adesso gli spazzolini ecologici si trovano anche al supermercato, io sono andata alla Coop e ho trovato uno spazzolino in plastica riciclata e uno in bamboo. Li ho presi e provati. Soddisfatta ? diciamo a metà…

Leggi tutto

Che tu faccia la cena della vigilia o il pranzo di Natale, la tavola sarà il centro di questo appuntamento con tutta la famiglia.

Anche se sarete in tanti, non utilizzare piatti e stoviglie usa e getta. Cerca di usare i piatti di ceramica, i bicchieri di vetro e tovaglioli di stoffa.

Non solo è un’attenzione in più e un piacere per i tuoi ospiti, ma soprattutto non produrrai rifiuti in più. Le stoviglie lavate con la lavastoviglie a pieno carico e acqua non troppo calda, inquinano meno delle stoviglie usa e getta.

E per il centrotavola, puoi addobbare con dei rami di pino, delle pigne o bacche.

È una domanda che mi fanno spesso: ma tu cosa mi consigli? Prendo un albero vero o uno di plastica?
A prima vista la risposta più green è scegliere un albero vero. Però bisogna accertarsi di alcune cose: che provenga da coltivazioni certificate, che abbia le radici e non sia un grosso ramo spacciato per tronco e soprattutto che alla fine delle feste ci sia un posto adatto dove trapiantarlo.

Un albero di plastica può sembrare la scelta meno ecologica in quanto prodotto con la plastica (quindi con il petrolio), ma se lo utilizziamo per parecchi anni, allora è meglio di un albero vero che il giorno dell’Epifania finisce in pattumiera tutto spelacchiato.

Che bello addobbare la casa e il giardino con le lucine ! Le luminarie fanno subito atmosfera natalizia.
Però tenerle accese per un mese giorno e notte, consuma parecchia energia anche se sono piccole e non sembra.
Per risparmiare un po’, è meglio usare le luci a led, invece delle classiche lampadinette col bulbo.

Meglio ancora è usare le luci che funzionano con le pile stilo, avendo l’accortezza di usare le ricaricabili, così non saremo mai con le pile scariche.

Se invece vogliamo usare le luci all’esterno, ci sono quelle a pannelli solari. Un piccolo pannellino “raccoglie” l’energia solare che di sera accende le lucine.